Jonathan Brandani

direttore d'orchestra

biografia
 

Jonathan Brandani è un emergente direttore d'orchestra italiano apprezzato per 'la sua raffinata attenzione per i dettagli della partitura [...], le sue indicazioni chiare e decise' e 'il suo entusiasmo' (Seen and Heard International). La sua versatilità in repertori differenti e le sue interpretazioni accurate e appassionate sono state elogiate sia dalla critica che dal pubblico.

A partire dalla stagione 2015-2016 sarà Assistente Direttore presso Minnesota Opera (U.S.A.). Durante i mesi estivi ricoprirà inoltre il ruolo di Associate Conductor presso Des Moines Metro Opera 2015. Dal 2010 al 2012 è stato Assistente Direttore della Yale Philharmonia presso la Yale University (U.S.A), dove ha collaborato come assistente di direttori come James Conlon, Krzysztof Penderecki, Helmuth Rilling, Shinik Hahm e Peter Oundjian. E’ attualmente Resident Artist Coach presso Minnesota Opera (U.S.A.).

Ha diretto la Wiener KammerOrchester, Russian National Orchestra, Maribor International Orchestra, Webern Symphonie Orchester, Orchestra Filarmonica Puccini, Orchestra Filarmonica di Firenze, Haydn Symphonietta, Delphi Chamber Orchestra, Royal Camerata Bucharest. E’ stato inoltre direttore ospite della Yale Philharmonia e direttore principale della New Haven Chamber Orchestra.

Dal 2012 è inoltre Direttore musicale di LuccaOPERAfestival, presso il quale ha diretto numerose nuove produzioni (Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte, Il Barbiere di Siviglia, Don Pasquale, L’Elisir d’amore). In ambito operistico ha inoltre diretto Le Nozze di Figaro e Ariodante (Händel) presso il Teatro del castello di Schönbrunn presso Vienna (2011-2012), così come Don Giovanni e Il Ratto dal Serraglio (2013) presso il Festspiel Sommertraum Semmering (Austria). E’ stato assistente direttore per Yale Opera nelle produzioni di I Capuleti e i Montecchi (2013) e La Bohème (2014).

Dal 2008 al 2010 è stato inoltre maestro collaboratore e assistente direttore presso il Festival Oper Klosterneuburg (Austria) nelle produzioni di Don Giovanni, Carmen, La fille du Régiment collaborando con cantanti della Wiener Staatsoper e Wiener Volksoper.

All’attività di direttore d’orchestra affianca quella di studioso e interprete di musica antica, collabora in qualità di clavicembalista con rinomati ensemble di musica antica - tra cui Concerto Köln, I Barocchisti e Coro della Radiotelevisione Svizzera Italiana, ArteMusica, suonando nei principali Festival internazionali e incidendo per Deutsche Grammophon VIRGIN Classics, ORF, AVRO/Radio4 Netherland, RSI, Bongiovanni.

E’ direttore e fondatore dell’ensemble su strumenti originali L’Eloquenza. Nel 2010 ha inoltre ricevuto in Austria il premio Theodor Körner Fonds della Presidenza della Repubblica Austriaca per le sue ricerche nell’ambito delle fonti musicali toscane.

Ha studiato Direzione d’Orchestra alla Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna, diplomandosi nel 2012 con il massimo dei voti e la lode. Presso la stessa istituzione ha studiato anche Direzione d’Opera e di Coro, Composizione e Clavicembalo; ha inoltre approfondito la direzione d’orchestra studiando con Daniel Harding, Zubin Mehta e Piero Bellugi. Ha inoltre conseguito un Master of Music in direzione d’orchestra presso la Yale University.

Si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode perfezionandosi poi con Andrea Lucchesini, Pietro de Maria e Konstantin Bogino. E’ stato borsista della Richard Wagner Stipendienstiftung (2003); in qualità di pianista ha vinto il I° premio al 14° Concorso Nazionale ‘D. Ridolfi’ (2005) e II° premio al Concorso Nazionale ‘R. Zucchi’ (2005), mentre come clavicembalista ha vinto il I° premio al 1° Concorso Nazionale ‘Terzo Musica’ (2010). Ha inoltre studiato Musicologia presso l’Università di Pavia.

I suoi prossimi impegni prevedono L’Italiana in Algeri (LuccaOPERAfestival), La Fanciulla del West (Des Moines Metro Opera) e Tosca (Minnesota Opera). www.jonathanbrandani.com

2010 - present

2010 - present