Mattia Campetti

baritono

biografia
 

Nato a Lucca nel 1982, inizia il proprio percorso musicale con Fernanda Piccini e Massimo Morelli, in collaborazione con il quale realizza numerosi concerti per il Festival “Puccini e la sua Lucca”, partecipando inoltre alle produzioni operistiche di Madama Butterfly (Sharplessnel 2005), La Bohème (Schunard nel 2006 e Marcello nel 2008), Tosca (Sagrestano nel 2007).
Nel 2005 debutta nel Gianni Schicchi (Simone) con il M° Herbert Handt e successivamente ne L’elisir d’amore (Belcore) a Volterra; nel 2006 nel Don Giovanni di Gazzaniga (Commendatore e Biagio) e successivamente nell’omonimo capolavoro di Mozart veste i panni di Masetto. Nello stesso anno debutta anche nel Simon Boccanegra (Paolo) al teatro Rosetum di Milano e nel 2007 in Pagliacci (Silvio) a Peccioli.
Intensa è anche l’attività concertistica che lo ha portato in numerose città tra cui Firenze, Lucca, Bologna, Lecce, Sint-Niklass (Belgio), Parigi, Amsterdam, Sharm el Sheikh (Egitto), Melbourne (Australia).

Nel 2007 si è inoltre laureato presso l’università di Pisa in Cinema, Musica e Teatro con indirizzo musicale presso la facoltà di Lettere.
Dal dicembre 2008 frequenta la Scuola dell'Opera Italiana, partecipando agli allestimenti del Teatro Comunale di Bologna di: La Rondine diretta da Jose’ Cura con la regia di Walter Le Moli, Don Pasquale (Malatesta) diretta da Leonardo Vordoni e con la regia di Alfonso Antoniozzi, Madama Butterfly diretta da Roberto Polastri con la regia di Osvaldo Salvi (Yamadori e Commissario Imperiale), La Bohème (Marcello) con la direzione di Massimiliano Caldi e la regia di Lorenzo Mariani, Carmen (Dancairo) diretta da Michele Mariotti con la regia di Andrej Zagars.

Nel luglio 2010 debutta in Livietta e Tracollo di Pergolesi nel ruolo di Tracollo al festival della Valle d’Itria diretto da Salvatore Percacciolo e con la regia di Stefania Panighini; riprende lo stesso titolo anche al Teatro Comunale di Bologna, dove interpreta inoltre il ruolo di Rabastens in Pomme d’api di Offenbach (ripreso a Dicembre al festival Pergolesi Spontini di Jesi) e successivamente il Barone ne La Traviata diretta da Michele Mariotti e con la regia di Alfonso Antoniozzi.
Nell’estate 2011 debutta i ruoli di Leporello e Guglielmo in Toscana e partecipa inoltre al festival del Tirolo a Erl (Austria) nella produzione di Tannhäuser diretta da Gustav Khun. Nel mese di Settembre riprende la produzione Bolognese di Carmen a Otsu e Tokyo (Giappone) al fianco di Nino Surguladze e Marcello Alvarez. Nel mese di dicembre è impegnato in una nuova produzione di Carmen a Cagliari, dove interpreta il ruolo di Moralès diretto da Julia Jones con la regia di Marina Bianchi.
Nel mese di luglio 2012 torna al Festival del Tirolo, sempre sotto la direzione del M° Kuhn, cantando Sciarrone (Tosca) e Biterolf  (Tannhäuser).
Dal mese di maggio 2012 inizia l’attività di direttore artistico del festival “I Concerti degli Angeli Custodi” con sede a Lucca, realizzando in sei mesi oltre 50 eventi che spaziano dalla musica lirica a quella sacra, cameristica e contemporanea.

Da gennaio 2013 è inoltre presidente e direttore artistico dell'Associazione culturale LuccaOPERAfestival, con la quale si dedica alla realizzazione di produzioni operistiche che prevedono la partecipazione di artisti di livello internazionale.
Attualmente studia e si perfeziona sotto la guida del baritono Giovanni Mazzei.

2010 - present

2010 - present